Blog
Uso Responsabile del Comic Sans

Uso Responsabile del Comic Sans

Gironzolando per il web si trovano molti siti interessanti. Oggi in particolare mi sono imbattuta in bancomicsans.com e comicsanscriminal.com che si prefiggono lo scopo di sensibilizzare le persone all’uso responsabile del font comics sans.

La storia del Comics Sans

Il font Comic Sans appartiene al gruppo dei caratteri Sans Serif e fu creato nel 1994 dal designer Vincent Connare sotto richiesta della Microsoft Corporation che voleva dotare i suoi sistemi operativi di un carattere che ricordasse quello dei fumetti (in inglese comic e da qui il nome comic sans).

Connare per idearlo prese spunto dai fumetti di aiuto di Microsoft Bob, un’interfaccia alternativa al classico Desktop per Windows 3.1 e Windows 95.

Venne inserito per la prima volta come font di default nel Plus Pack di Windows 95 e divenne anche uno dei caratteri standard di Microsoft Publisher e Microsoft Internet Explorer.

Sfortunatamente oggi il Comic Sans è uno dei caratteri più diffusi ed usati dagli utenti.

Non è l’uso del Comics Sans di per se ad essere deleterio ma il suo uso indiscriminato per qualsiasi tipo di messaggio.

Se anche voi siete utilizzatori ossessivi di questo font vi invito a visitare i siti Comic Sans Criminal e Bad Comic Sans; i quali vi spiegheranno perché non si può usare un solo carattere per tutto.

Ma sopratutto capirete perché il grafico, quando gli chiedete di usare il Comic Sans, sembra essere sul punto di una crisi di nervi!

Lascia un commento